Rione Traiano, sequestrate armi da guerra e droga: è l’arsenale per le “stese”

Erano nascoste in alcune nicchie per i contatori dell’acqua nel cortile di alcuni edifici

Le armi saranno sottoposte ad accertamenti tecnico-balistici da parte della Scientifica per compararle con ogive e bossoli rinvenuti durante i raid intimidatori, le cosiddette stese, che nelle ultime settimane hanno gettato nel terrore i quartieri occidentali. Un arsenale con armi da guerra e alcuni chili di droga sono stati rinvenuti e sequestrati nell’ambito di un’operazione interforze ad alto impatto a Napoli, in viale Traiano. Erano nascosti in alcune nicchie per i contatori della acqua nel cortile di alcuni edifici. Le forze dell’ordine hanno sequestrato due fucili mitragliatori, sei pistole, armi pronte per l’uso, con colpi in canna, diverse centinaia di cartucce, nonché ovuli e buste contenenti sostanze stupefacenti per un peso complessivo di oltre 10 chili.

 

 

 

IL SEQUESTRO DELL’ARSENALE DI CAMORRA – Sono stati trovati un fucile mitragliatore, tipo AK47 Kalashnikov, con colpo in canna e caricatore inserito contenente 27 cartucce calibro 7,62×39; un secondo fucile mitragliatore Skorpion, con caricatore inserito con 32 cartucce calibro 9×21; una pistola Glock GES M.B.H. 9×21 con colpo in canna e caricatore inserito contenente 30 cartucce calibro 9×21, una pistola Beretta, mod. 98 FS, con colpo in canna e caricatore inserito con 14 cartucce calibro 9×21; una pistola Beretta, mod. 81BB cal 7,65 con ponticello spezzato, con colpo in canna e caricatore con 11 cartucce calibro 7,65, un caricatore con 12 cartucce calibro 7,65; una pistola Beretta calibro 2, mod. SHORT munita di caricatore sprovvisto di cartucce; una pistola Beretta, calibro 9 con colpo in canna e caricatore con 7 cartucce calibro 9 marca Fiocchi; una pistola Bernardelli, calibro 9×21, mod. P018S con colpo in canna e caricatore con 11 cartucce calibro 9×19. Rinvenuti anche un caricatore per Beretta 98 FS con 15 cartucce 9×21; una busta di cellophane, aperta, contenente, 22 cartucce calibro 7,62×39; 2 buste, sigillate, con 50 cartucce calibro 7,62x 39 ciascuna; un caricatore per mitragliatore AK 47 contenente 30 cartucce 7,62×39. Ed ancora, 131 cartucce cal. 9×21 GFL, 97 cartucce cal 7,65 GFL, 50 cartucce cal. 38 special a piombo nudo, 49 cartucce 38 special camiciate. Oltre ad armi e munizioni sono state trovati 138 ovuli, contenenti hashish, per un peso di 1,390 kg; 62 buste termosaldate con cocaina per un peso di 1,430 kg; una busta termosaldata contenenti 3 panetti di cocaina, di 265 grammi; una busta chiusa annodata un chilo e 15 grammi di cocaina; 59 panetti di hashish per un peso di 5 chili e 900 grammi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest