Referendum, in Campania il grande sconfitto è De Luca: il No al 70%, vola a Napoli e Benevento

Il governatore incassa una pesantissima sconfitta anche nella sua Salerno

Referendum, in Campania è molto più ampia la forbice tra No e Sì, con la riforma costituzionale bocciata quasi dal 70% dei votanti. Un risultato disastroso che chiama in causa il governatore De Luca, primattore della campagna referendaria e al centro delle polemiche per le sue frasi sul clientelismo. Anche nella sua Salerno, il presidente della Regione deve incassare una pesante sconfitta.

(Foto Francesco Bassini)

 

I DATI DEFINITIVI

Campania: SI 193.246 (30,3) NO 444.646 (69,7)   BIANCHE 0 0,0 NULLE 0 0,0

Napoli:  SI 127.402 (31,7) NO 274.262 (68,3) BIANCHE 354 0,1 NULLE 2.374 0,6

Avellino:  SI 12.022 (39,7) NO 18.258 (60,3) BIANCHE 66 0,2 NULLE 162 0,5

Salerno:  SI 29.205 (39,9) NO 43.934 (60,1) BIANCHE 109 0,1 NULLE 387 0,5

Caserta:  SI 13.682 34,2 NO (26.271) 65,8 BIANCHE (47 ) 0,1 NULLE 159 0,4

Benevento: SI 9.331 (29,2) NO 22.648 (70,8) BIANCHE 46 0,1 NULLE 156 0,5

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest