L’indagine riguarda una presunta evasione fiscale di 22.000 euro

PORTICI – Affittavano in nero gli oltre 100 box auto che possedevano, indicati nella dichiarazione dei redditi come ‘unità immobiliari prive di allacciamenti a servizi primari e di fatto non utilizzate. L’indagine della guardia di finanza di Napoli ha permesso di quantificare per gli evasori, due fratelli di Portici, redditi per oltre 213.000 euro dal 2011, con una evasione per oltre 22.000 euro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest