I timori in seguito all’allerta meteo diramata dalla Protezione civile

BENEVENTO –  Il timore di una nuova ondata di piena li ha indotti a dormire in auto, dopo la nuova allerta meteo. Centinaia di cittadini a Benevento hanno preferito trascorrere fuori casa la notte. In particolare residenti nella zona Pantano, una delle aree più colpite dall’alluvione. Intanto, circa tremila pasti, tra pranzo e cena sono stati distribuiti nella sola giornata di ieri dalla Caritas di Benevento agli sfollati e ai volontari. Ieri il sindaco Pepe aveva firmato un’ordinanza con cui prolungava ad oggi la chiusura delle scuole e intimava di abbandonare la zona industriale di Ponte Valentino

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest