Ospedale Pozzuoli, la protesta dei dipendenti Epm: “Non rispettano le norme sulla salute e la sicurezza”

I lavoratori addetti alle pulizia e ai servizi chiedono l’intervento dell’Asl Napoli 2 Nord

Presidio di lotta dei lavoratori della società Epm impegnati nelle attività di servizio e di pulizia dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. L’iniziativa è stata promossa dall’organizzazione sindacale indipendente Sgb.

La Epm Srl è un’impresa familiare, attiva nel settore dei servizi ambientali da 40 anni. La sede legale è a Roma, quella operativa nel Centro Direzionale di Napoli

I lavoratori si sono mobilitati per richiedere l’applicazione delle normative che tutelano la salute e la prevenzione della sicurezza antinfortunistica sui posti di lavoro – sottolinea Massimo Nesi della segreteria Sgb – ai lavoratori non sono stati forniti i dispositivi di protezione individuale, le mascherine protettive e sono a loro carico la pulizia e la disinfezione degli indumenti da lavoro, il rispetto del contratto di lavoro e le normative sugli orari”.

Il comportamento aziendale è francamente scandaloso considerato che nei capitolati d’appalto stipulati con gli enti appaltanti pubblici come le Asl sono riconosciuti gli oneri e le spese sostenute per l’acquisto di attrezzature e materiali indispensabili per la prevenzione

Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest