Orta di Atella, furbetti del cartellino al Comune: 78 rinviati a giudizio

Sono in tutto 79 gli imputati del processo: accusati di truffa aggravata allo Stato per numerosi presunti episodi di assenteismo

Il 19 giugno 2015 i carabinieri di Marcianise eseguirono un blitz presso l’amministrazione notificando 24 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria a dipendenti comunali accusati di truffa aggravata e false attestazioni o certificazioni. Su 128 dipendenti, 85 furono iscritti nel registro degli indagati. Oggi il gup del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Alessandra Grammatica, ha rinviato a giudizio 79 persone di cui 78 dipendenti del comune casertano di Orta di Atella: sono accusati di truffa aggravata allo Stato per numerosi presunti episodi di assenteismo. Prosciolti 8 ex Lavoratori socialmente utili. Secondo le indagini  in molti casi i dipendenti imputati in concorso tra loro e alternandosi, timbravano i cartellini marcatempo in ingresso e uscita per i colleghi assenti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest