Napoli suppletive: Ruotolo candidato di de Magistris e De Luca, M5s unito per il giovane Napolitano

Spaccatura in Italia Viva, non tutti appoggeranno il giornalista. La scelta di rinunciare ai simboli di partito ha alimentato molto malcontento nel Pd e in Liberi e Uguali

Ufficializzati i candidati che si sfideranno a Napoli il 23 febbraio prossimo per il seggio al Senato lasciato libero dal defunto professore Franco Ortolani, eletto nel 2018 nel collegio Campania 7: il giornalista Sandro Ruotolo (candidato di Luigi de Magistris e di Vincenzo De Luca);  Salvatore Guangi per Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega: Luigi Napolitano per il Movimento 5 Stelle, Giuseppe Aragno per Potere al Popolo. Sulla scheda elettorale non ci saranno i simboli del partito Democratico, Liberi e Uguali, Italia Viva e DeMa ma un cerchietto con la scritta ‘Napoli per Ruotolo’, una lista civica inventata nelle ultime ore. La scelta di rinunciare ai simboli di appartenenza non è stata accolta favorevolmente dai militanti del partito democratico e di Liberi e Uguali.  Al contrario, invece, il  Movimento 5 Stelle, Potere al Popolo, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega si presenteranno con i loro loghi, dimostrando di non avere paura di sottoporsi al  giudizio degli elettori.  Resta nel caos Italia Viva, con i telefoni degli esponenti napoletani che squillano a vuoto. Il movimento di Renzi si è subito spaccato sulla candidatura, soprattutto per l’alleanza con de Magistris, il sindaco che proclamò Napoli città “derenzizzata” all’epoca del governo guidato dall’esponente politico fiorentino. Centro Democratico fa sapere di aver firmato la candidatura di Ruotolo con alcuni dirigenti ma si riserva di dare la propria adesione ufficiale nelle prossime ore. Compatto e unito il Movimento 5  Stelle. Significative le dichiarazioni del senatore Vincenzo Presutto del M5s:  “Il sostegno di Luigi De Magistris a Sandro Ruotolo, per le elezioni suppletive nel collegio uninominale Campania 7 al Senato, che vede al voto tantissimi napoletani, mi spaventa. Se il noto giornalista prosegue la strada intrapresa dagli arancioni per tutelare il nostro territorio Napoli rischia ancora di più. Per questo la strada è una sola: continuare a dare fiducia al Movimento 5 Stelle che in questi due anni ha lottato per il Sud Italia, sostenendo il candidato che ha vinto le parlamentarie” – ha sottolineato  Presutto – Luigi Napolitano, che rappresenterà i cinque stelle a questa tornata elettorale per sostituire l’amico Franco Ortolani, è l’uomo che abbiamo scelto con Rousseau per rappresentare il nostro territorio al Senato. Napolitano è il nostro candidato e per questo avrà il simbolo del M5S e i suoi sostenitori al fianco in questa campagna elettorale. Simbolo che invece manca a Sandro Ruotolo, nome che ancora in queste ore spacca il PD. Le liste si chiudono questa sera alle 20. L’unico nome certo per ora è quello di Luigi Napolitano, con lui proseguiremo a Palazzo Madama il lavoro in difesa del nostro territorio“.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest