Napoli, penna-pistola nascosta nell’armadio: arrestato 56enne

L’arma calibro 22 era carica. L’uomo accusato di fabbricazione e possesso illegale di arma

Quando hanno perquisito la sua abitazione a Piscinola, in mezzo ai vestiti riposti nell’armadio, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Vomero hanno trovato una “pen gun” realizzata artigianalmente e carica. Una letale pistola a forma di penna, in grado di sparare proiettili calibro 22. Antonio Pellegrino, 56enne, di Arzano, già noto alle forze dell’ordine è stato quindi arrestato a Napoli con le accuse di fabbricazione e possesso illegale di arma. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto e sequestrato anche 3 dosi di hashish. Dopo le formalità si trova in carcere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest