Napoli, palpeggia e rapina donna: preso

Il 29enne ha trascinato la vittima in un vicolo adiacente al corso Umberto e, dopo la violenza, le ha sottratto lo smartphone: acciuffato poco dopo

In via Duomo una 45enne di Napoli, scossa e in preda a una crisi di pianto, aveva chiesto aiuto ai militari denunciando di essere stata avvicinata poco prima da un uomo che dopo averla trascinata in una zona non illuminata l’ha spinta contro il muro e palpeggiata. I carabinieri del Reggimento “Campania” hanno arrestato in flagranza per violenza sessuale e rapina un 29enne senegalese già noto alle forze dell’ordine e in Italia senza fissa dimora.
La donna  ha reagito per evitare il peggio, mettendolo in fuga, ma il 29enne è andato via dopo averla rapinata dello smartphone.
I carabinieri lo hanno rintracciato poco dopo su Corso Umberto e bloccato; in tasca aveva ancora il cellulare oltre a 3 stecchette di hashish, per il possesso della quali è stato ulteriormente segnalato all’Autorità Giudiziaria per detenzione di stupefacente a fini di spaccio.
Arrestato, dopo le formalità è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest