Montecalvario, perseguita la ex: arrestato 55enne già condannato per maltrattamenti

L’uomo deve rispondere di atti persecutori

NAPOLI – I militari dell’arma sono intervenuti in vico storto Concordia su richiesta della moglie 53enne dell’uomo, già condannato l’anno scorso per maltrattamenti in famiglia e sottoposto all’allontanamento dai luoghi frequentati dalla consorte: lo hanno sorpreso mentre sostava nei pressi di casa della ex per avere “un incontro” contro la sua volontà. Episodio che aveva suscitato il riacutizzarsi nella donna di uno stato di ansia e timore a seguito di presunte minacce. A Napoli i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un 55enne di Chiaia ritenuto responsabile di atti persecutori.
Nel corso di accertamenti è inoltre emerso che la notte precedente l’uomo si sarebbe recato anche in ospedale – dove la vittima si trovava temporaneamente ricoverata – e anche in quella occasione avrebbe preteso di incontrarla, venendo però allontanato da personale della polizia. Sono inoltre emersi anche altri maltrattamenti, che andavano avanti da circa 8 mesi. L’arrestato è stato tradotto in carcere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest