Miano e Capodimonte, riecco le stese: spari all’impazzata contro bar, negozio e palazzo

I due episodi stanotte: si indaga per stabilire un collegamento

 

Nella notte a Napoli tornano le stese. Nel quadrante dei raid camorristici, gli spari all’impazzata stavolta arrivano nell’area nord. Due gli episodi, in zone poco distanti. La polizia non esclude un eventuale collegamento. Poco dopo le 2 a Miano una volante ha intercettato un gruppo di 10 scooter, su ognuno dei quali viaggiavano due persone, in via Comunale Acquarola. A terra sono stati trovati 17 bossoli di pistola e 11 di mitraglietta, mentre altri 3 bossoli di mitraglietta sono rimasti inesplosi. Alcuni colpi hanno raggiunto un bar ed una lavanderia chiusa da tempo. Il titolare del bar ha riferito di non aver mai subito minacce. Non molto prima, in salita Capodimonte sono stati trovati a terra otto bossoli di pistola calibro 9 x 21. Due colpi si sono conficcati nel portone dello stabile al civico 13i, dove abita un pregiudicato, senza provocare molti danni. Sul posto è intervenuta una volante del Commissariato San Carlo all’Arena.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest