Manifestazione di protesta all’altezza dell’uscita per Teverola

CASERTA – La rabbia dei lavoratori di Carinaro, il sito ex Indesit, che la multinazionale americana Whirlpool intende chiudere nel nuovo piano industriale di riassetto riesplode oggi giorno del nuovo incontro tra Fim Fiom Uilm e ugl e l’azienda a Roma. Un corteo di 300 lavoratori dello stabilimento, in corteo per le strade della zona industriale, ha bloccata la strada statale Nola-Villa Literno all’altezza di Teverola, nel Casertano mentre davanti ai cancelli della fabbrica centinaia di croci bianche, a testimoniare il prossimo licenziamento di 815 lavoratori, sono state appese lungo i muri dello stabilimento. Il blocco è durato oltre un’ora con pesanti disagi per la circolazione

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest