Inseguito al rione Sanità, si rifugia dai carabinieri: “Vogliono spararmi”

Un 43enne si presentato ai militari con le mani alzate

Era alla guida dei un Piaggio Liberty quando è caduto in piazza e cade, ha lasciato lo scooter e, vista la pattuglia, si è diretto verso i militari a mani alzate. C.E. 43enne, con precedenti per droga, ha detto “Mi vogliono sparare” ad una pattuglia dei carabinieri e adà, questo pomeriggio in piazza Sanità. Le due pattuglie lo hanno bloccato. Anche uno dei presunti inseguitori, non armato, è caduto dal motorino ed è stato fermato. Gli altri sarebbero riusciti a dileguarsi. Indagini in corso.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest