Forcella, schiaffi e coltello alla gola di negoziante per rapina: arrestato, tenta fuga in manette

Il 32enne deve rispondere di rapina aggravata e continuata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: tutto era iniziato per il furto di una bottiglia di vodka

Il tempismo degli agenti, intervenuti a Forcella, ha consentito di bloccare ed arrestare il 32enne mentre fuggiva.

A Napoli un marocchino è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia Vicaria-Mercato, perché responsabile di rapina aggravata e continuata, nonché per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I poliziotti hanno accertato che l’uomo, in un primo momento, si era impossessato di una bottiglia di vodka, prelevandola dagli scaffali di un esercizio commerciale in cui si era introdotto, riuscendo a fuggire, dopo aver spintonato il titolare che l’aveva scoperto e, successivamente, mezz’ora più tardi, era ritornato per impossessarsi dell’incasso.

Il 32enne, infatti, dopo aver puntato un coltello alla gola del commerciante, s’impossessava del denaro custodito nel registratore di cassa. Alla reazione della vittima, il 32nne non esitava a colpirlo al volto con uno schiaffo, riuscendo a fuggire. La tempestività dei poliziotti ha consentito di bloccarlo ed arrestarlo nel corso della fuga.

Muhamad Ghaba, conosciuto agli archivi elettronici di Polizia con vari alias, condotto nel Commissariato di Polizia Vicaria-Mercato, benché fosse stato ammanettato, ha cercato di fuggire tentando di raggiungere il piano superiore della struttura, ingaggiando una colluttazione con due poliziotti. Bloccato dagli agenti stamane, dopo una nottata alle camere di sicurezza della Questura, è stato condotto alla Casa circondariale di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest