Folle corsa in auto per le vie di Secondigliano: arrestato 18enne incensurato sfuggito all’alt

Il giovane guidava l’auto del padre senza patente e durante l’inseguimento ha speronato la gazzella dei carabinieri. Deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento

Nella tarda serata di ieri stava transitando su corso Secondigliano alla guida di una utilitaria e, alla vista dei militari dell’Arma, che stavano effettuando un posto di controllo, si è dato alla fuga nonostante gli fosse stato ripetutamente intimato l’alt. Questa la ricostruzione della scena iniziale, nell’inseguimento da film che ha portato a Napoli i carabinieri della Stazione Secondigliano, insieme ai colleghi del battaglione Puglia, ad arrestare il 18enne Pasquale Crispino, incensurato del posto. Il giovane deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento. La cattura è avvenuta al termine di una folle corsa per le vie del quartiere.
Subito inseguito, Crispino ha percorso ad alta velocità e contromano varie strade e stradine, tamponando durante il tentativo di fuga una Renault e una Opel.
Poco più avanti, su via Roma verso Scampia, il giovane avrebbe tentato anche di far uscire fuori strada la gazzella dei carabinieri, speronandola e causando lesioni lievi a due militari dell’arma. Ma la manovra non gli è riuscita ed è stato bloccato.
Nel corso degli accertamenti si è scoperto che il 18enne era alla guida della vettura del padre senza aver mai conseguito la patente e che l’auto era sprovvista di copertura assicurativa.
Il ragazzo è in attesa di rito direttissimo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest