Federico II, furti a raffica di scooter degli studenti: arrestato il ricercato

Il 41enne accusato di essere il complice dell’uomo arrestato dopo una rocambolesca caccia a Monte Sant’Angelo lo scorso 29 aprile

Sarebbe lui l’uomo riuscito a sfuggire lo scorso 29 aprile al blitz dei poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale a Monte Sant’Angelo, fuori alla Federico II, in un’operazione contro i furti a raffica di scooter degli studenti. Massimo Ciotola, 41enne napoletano è stato bloccato questa mattina dai poliziotti del Commissariato di Bagnoli, nei pressi della sua abitazione di Pozzuoli. L’uomo è accusato di rapina aggravata, danneggiamento e lesioni. Il suo presunto complice Alessio Cappello era stato arrestato in flagranza. Ciotola è stato condotto al carcere di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest