Evase da casa di cura, catturato latitante del clan Sparandeo

Il 54enne Saverio Sparandeo, ritenuto ritenuto affiliato all’omonima cosca sannita, era in compagnia di due persone denunciate per favoreggiamento

Non era rientrato nella struttura sanitaria lo scorso mese di marzo, facendo perdere le proprie tracce e rendendosi irreperibile. Un latitante di 54 anni, Saverio Sparandeo, è stato catturato dai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Benevento in un’abitazione di San Nicola Manfredi, nel Sannio. Era in compagnia di altre due persone, anche finite in manette. L’uomo è ritenuto ritenuto affiliato all’omonimo clan di camorra. Denunciate per favoreggiamento le persone che si trovavano con lui. Saverio Sparandeo, pluripregiudicato,  non era più rientrato nella casa di cura “Apollo” di Taranto dove stava scontando una misura restrittiva per rapina ed estorsione aggravata. Il primo aprile la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli ha emesso un provvedimento di aggravamento della misura restrittiva.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest