Elezioni provinciali Salerno, vince il Pd

Ai democrat 8 seggi. Entra anche il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, ma è il secondo tra gli eletti

Il Pd fa il pieno di voti alle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Salerno, a cui ha partecipato l’89,73% dei sindaci e dei consiglieri comunali della provincia. Il risultato: otto seggi ai democrat, tre per Davvero al Centro, due per Fratelli d’Italia, uno per Forza Italia, uno per Cittadini per la Provincia e uno per il Partito socialista. Nessun seggio alla lista La ‘Provincia di Tutti. Primo degli eletti il vicesindaco di Torchiara, Luca Cerretani, con oltre 5400 voti. Dietro di lui Vincenzo Napoli, sindaco di Salerno, con circa 5100 voti.

 

GLI ELETTI – Nelle Pd entrano in consiglio anche Carmelo Stanziola – sindaco di Centola, Vincenzo Servalli – sindaco di Cava de’ Tirreni, Antonio Rescigno – sindaco di Bracigliano, Antonio Giuliano – sindaco di Giffoni Valle Piana, Michele Strianese – sindaco di San Valentino Torio e Paolo Imparato – sindaco di Padula. Nella lista Davvero al Centro gli eletti sono Massimo Cariello – sindaco di Eboli, Marcello Ametrano, consigliere comunale di Vallo della Lucania, Pasquale Mauri, consigliere comunale di Angri, mentre per Cittadini per la Provincia diventa consigliere provinciale Cosimo Ferraioli, sindaco di Angri e per il Partito Socialista Italiano viene eletto Pasquale Sorrentino, consigliere comunale di Pagani. Nel centrodestra premiati dal voto Gregorio Fiscina, consigliere comunale di Buccino con Forza Italia – Nuovo Psi, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale porta in consiglio Giuseppe Fabbricatore, consigliere comunale di Nocera Superiore ed Angelo Cappelli, consigliere comunale di Battipaglia.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest