Deceduto un 36enne. Sotto i ferri un 37enne

NAPOLI –  Torna il sangue,  e torna il terrore per le strade di Napoli. E’ di un morto e un ferito grave il bilancio di un agguato tra la folla in piazza Mancini, alle spalle di piazza Garibaldi. La vittima è Salvatore D’Alpino, 36 anni. Il ferito Sabatino Caldarelli di 37 anni, raggiunto da proiettili allo stomaco e trasportato all’ospedale Loreto Mare. E’ sotto i ferri. Panico tra i presenti. Sul posto la polizia.  Dalle prime notizie, sembrava che i sicari avessero centrato solo una persona. D’Alpino e Caldarelli hanno entrambi precedenti, ma non per reati di camorra.

 

LA RICOSTRUZIONE – Le due vittime erano sedute all’esterno di una pizzeria al momento dell’agguato, poco prima delle 19. Il raid è opera di un killer giunto da solo a bordo di uno scooter, dal quale è sceso per esplodere diversi colpi di arma da fuoco. Subito dopo è fuggito sul mezzo. I poliziotti hanno trovato a terra 6 bossoli calibro 9 e varie tracce ematiche.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest