De Magistris: “Miliardi di euro sulle periferie, ecco il triangolo che può cambiare la storia di Napoli”

Il sindaco: “Il nostro obiettivo è abbattere il concetto di periferie, saranno le nuove centralità”

Indica “il triangolo con cui cambieremo la storia della nostra città, grazie alla forza del nostro popolo”. In un post su Facebook il sindaco de Magistris parla delle periferie napoletane. “Il lavoro che la nostra amministrazione sta facendo sulle periferie è imponente. Il nostro obiettivo è abbattere il concetto di periferie, saranno le nuove centralità”. Si parte dall’area nord, dalle Vele di Scampia: “Abbattimento e rigenerazione urbana – spiega de Magistris – si parte in estate 2017 con il buttare giù la prima vela facendo diventare la zona centrale, non più periferica, con un pullulare di attività”. Poi l’area occidentale con Bagnoli: “Entro l’estate 2017 – dice de Magistris – accordo con il Governo per bonifica integrale e rimozione colmata, rigenerazione urbana in linea con i progetti della città. Il più grande progetto di rigenerazione urbana italiano degli ultimi decenni in un contesto naturalistico unico al mondo”. Infine l’area orientale, con “l’eliminazione di tutti i depositi petroliferi entro la fine del 2025. Mai nessuno era riuscito in questa impresa. Solo in questo triangolo ci saranno investimenti per miliardi di euro, lavoro per migliaia di persone dei nostri territori, riqualificazione totale dei territori”.  Tutto questo, conclude de Magistris, “per merito di una città che lotta, che non molla, che ha coraggio, che è autonoma, che è governata con onestà e passione. Nulla è impossibile per questa Napoli. Insieme, con il popolo unito, raggiungeremo tutti gli obiettivi. Il mio impegno della vita è questo. Per la mia amata Napoli”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest