Dopo la decisione della Consulta, il sindaco oggi aspetta la sentenza d’appello al processo in cui è imputato per abuso d’ufficio. De Luca: “Keep calm e al lavoro senza distrazioni”

NAPOLI – Una giornata passata in un insolito silenzio per il sindaco de Magistris. Una pausa mediatica dopo la decisione della Consulta, che boccia il ricorso contro la legge Severino. De Magistris ora attende un altro responso: la sentenza del processo d’appello per l’abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta Why Not, che lo ha visto condannato in primo grado a un anno a 3 mesi.  “Spero – afferma il sindaco – che oggi ci sia la definizione del processo d’appello e allora commenterò sia la decisione di ieri di cui ovviamente non ho motivazioni e non so gli esatti termini e, soprattutto, quello che accadrà oggi”. Intanto, spettatore interessato della vicenda Severino è il governatore De Luca, anch’egli condannato per abuso d’ufficio in primo grado. Anche il suo ricorso al tribunale, come quello di de Magistris al Tar, ha indotto il giudice a sollevare questione di costituzionalità, che sarà esaminata più avanti dalla Consulta. Ma quello di ieri è un precedente che pesa. “Severino e Consulta: keep calm e al lavoro senza distrazioni” twitta il presidente della Regione. Anche per lui un inusuale basso profilo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest