Il governatore irritato per un’insinuazione sui voti cosentiniani. In sala risate. La replica del direttore de ilfattoquotidiano.it: “Lo conoscevamo già”

ROMA – Lo guardi, e si azzera quel già impercettibile diaframma tra lui e il Crozza-De Luca dei “personaggetti” affibbiati ai detrattori. Vincenzo De Luca (quello vero), da sempre in ottimi rapporti con i media, definisce “somaro” e “consumatore abusivo d’ossigeno” il giornalista Peter Gomez, direttore de ilfattoquotidiano.it. Il tutto, tra applausi e risate della direzione Pd. Il governatore riferisce nel suo intervento che “mi è capitato di ascoltare un dibattito tra il ministro Orlando e un giornalista dal nome equivoco e improbabile, tedesco più o meno, un superfluo, un consumatore abusivo di ossigeno, un danno ecologico permanente, il quale – afferma De Luca – si è avventurato in questa considerazione: ‘se voi aveste rinunciato in Campania a Cosentino forse avreste perso’. Somaro: su 5 province della Campania ho perso solo in quella di Cosentino”.

Non tarda la replica di Gomez. “De Luca lo conoscevamo già. Quando non può attaccare il ragionamento  – scrive il giornalista – attacca, insulta e minaccia il ragionatore. Spiace dover constatare, dalle reazioni in sala, sotto gli occhi del premier Matteo Renzi, che del partito degli eredi di Pio La Torre resta poco o niente. In politica selezionare portatori di voti e compagnie è essenziale. E i cosentiniani, politicamente parlando e non solo, sono delle cattive compagnie”. Renzi cerca di stemperare la polemica. “Quella di Enzo su un giornalista dal nome tedesco – afferma il premier – era chiaramente una battuta, non vorrei si dicesse che il Pd vuole togliere l’ossigeno ai giornalisti. Noi siamo per la difesa dei giornalisti e del loro ossigeno”.

(Foto youdem.tv)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest