Domani conferenza stampa per illustrare il piano della Regione su ecoballe e Terra dei fuochi

NAPOLI – Per colpa di un inceneritore (mai realizzato) ha subito un processo ed una condanna in primo grado. E da qualche anno ha cominciato a prendere le distanze dal modello di ciclo di smaltimento basato sugli inceneritori. Vincenzo De Luca ribadisce la linea che lo avvicina curiosamente all’ambientalismo oltranzista, annunciando una conferenza stampa domani alle 11 a Palazzo Santa Lucia. Il tema “Mai più ecoballe, mai più Terra dei Fuochi. No termovalorizzatore, no discariche”. Dunque, niente più bruciatori né invasi. Sette anni fa, quando la Campania era alle prese con l’ennesima crisi dei rifiuti, però la pensava diversamente (come mostra il video di Lira tv). Una posizione motivata dalla convinzione di tenere la camorra fuori dal business rifiuti, mutata già un paio d’anni dopo, ai tempi della prima corsa (andata male) alla Regione.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest