Comunali Napoli, la grande ammucchiata: 11 candidati a sindaco, oltre 6.000 aspiranti consiglieri

Grande folla nell’ufficio Anagrafe della zona di via Epomeo dove sono stati depositati i nominativi

L’emblema è la moltitudine di persone nell’ufficio Anagrafe a Soccavo, dove sono stati depositati i nominativi. A Napoli le comunali sono quelle della grande ammucchiata: undici candidati sindaco, decine di liste e oltre sei mila aspiranti consiglieri comunali e di Municipalità. Numeri record per le urne del 5 giugno. A sfidare l’uscente Luigi de Magistris (14 liste a sostegno) saranno: Gianni Lettieri (12 liste tra le quali Forza Italia); Valeria Valente, candidata del Pd e sostenuta da 9 liste; Matteo Brambilla per il Movimento 5 stelle (una sola lista composta da 35 nomi invece dei 40 disponibili); Nunzia Amura per il Partito comunista; Luigi Mercogliano (Popolo della famiglia); Domenico Esposito (Qualità della vita per Napoli); Raffaele Bruno (Mis); Marcello Taglialatela di Fratelli d’Italia; Martina Alboreto per Fratelli del popolo italiano e Paolo Prudente, per il Partito comunista dei lavoratori.

 

DODICESIMO CANDIDATO AMMESSO CON RISERVA – Non ne bastavano 11: i candidati a sindaco di Napoli potrebbero essere 12.  La lista Ricomincio da 10, che sostiene Antonio Del Piano è stata “ammessa con riserva”. Ci sono alcuni rilievi sulla documentazione presentata ma entro domani è possibile una integrazione per sanare la posizione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest