Colli Aminei, la prossima settimana riapre strada dissestata: verso il rientro degli inquilini

Con il ripristino della regolare circolazione, si monitorerà la situazione statica del palazzo al civico 2 di via Nicolardi: se le verifiche dovessero dare riscontro positivo, verrà dato conseguentemente il placet al ritorno dei residenti

NAPOLI – Sono quasi giunti a termine i lavori nella zona tra viale Colli Aminei e via Nicolardi interessata dallo scoppio di una condotta idrica lo scorso 26 dicembre che ha portato all’evacuazione di uno stabile per motivi di sicurezza. I tecnici del Comune di Napoli hanno informato i rappresentanti della Municipalità ed i condomini che le operazioni di ricollegamento dei sottoservizi (tubature idriche e fognarie) sono state completate. Si dovrà invece attendere una risalita delle temperature (almeno oltre i 5 gradi) per procedere alla ricostruzione del manto stradale che con il freddo intenso di questi giorni, secondo i tecnici, rischierebbe di sgretolarsi molto facilmente. Pertanto, si prevede verosimilmente una riapertura del tratto di viale Colli Aminei oggetto del dissesto ad inizio della prossima settimana. Con il ripristino della regolare circolazione di auto e mezzi pesanti, si monitorerà la situazione statica del palazzo al civico 2 di via Nicolardi: laddove le verifiche dovessero dare riscontro positivo, verrà dato conseguentemente il placet al ritorno degli inquilini nelle proprie abitazioni. Non vi sono infine ulteriori novità da Palazzo San Giacomo in merito alle modalità con cui sarà applicata l’esenzione dalle imposte comunali per i proprietari degli immobili collocati nello stabile sgomberato.

Angelo Zito

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest