Cava de’ Tirreni, confiscati beni per 5 milioni a imprenditore vicino all’ex boss Alfieri

A Domenico Lamberti confiscati 5 immobili, 2 terreni e l’intera quota di 6 società attive nel settore della vendita di prodotti petroliferi

Fu condannato nel 2009 a 5 anni e 6 mesi di carcere dalla Cassazione perché ritenuto vicino ai boss Carmine Alfieri e Pasquale Galasso del cartello della Nuova famiglia, oggi entrambi collaboratori di giustizia. La Dia di Salerno ha confiscato beni per 5 milioni di euro a un imprenditore di Cava de’ Tirreni, Domenico Lamberti, 70 anni. Sono stati confiscati 5 immobili, 2 terreni e l’intera quota di 6 società attive nel settore della vendita di prodotti petroliferi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest