Camorra, la Cassazione annulla la scarcerazione del boss Cimmino

Ora altra sezione del riesame si pronuncerà sulla richiesta di ordinanza di custodia cautelare in carcere

NAPOLI – La Cassazione ha annullato il provvedimento del Tribunale del Riesame che aveva disposto la scarcerazione del boss del Vomero Luigi Cimmino, emesso nell’ambito di una inchiesta su estorsioni ai danni di commercianti e imprenditori. La Cassazione ha accolto il ricorso del Pm della Dda di Napoli Ivana Fulco. Il fascicolo sarà trasmesso ad una diversa sezione del Riesame, che dovrà pronunciarsi sulla richiesta di ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest