Tre dei ragazzi sono minorenni: sono entrati forzando le finestre

NAPOLI – Attraverso indagini i militari dell’arma li hanno identificati quali presunti autori del danneggiamento dell’istituto alberghiero Petronio, in via San Gennaro ad Agnano, avvenuto la notte dell’11 novembre scorso. I carabinieri della stazione di Fuorigrotta hanno denunciato per danneggiamento un 18enne napoletano, due 17enni puteolani e un 17enne di Giugliano in campania, tutti incensurati. Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri i 4, nottetempo, sarebbero entrati nella scuola forzando le finestre delle aule del piano terra, e avrebbero cosparso creolina e acido muriatico su pavimenti e pareti di aule e corridoi di tutta la scuola. L’istituto è rimasto poi chiuso per i due giorni successivi.
Nel corso delle indagini i militari hanno recuperato anche i contenitori di creolina vuoti abbandonati nelle campagne circostanti. Sono in corso ulteriori indagini per accertare l’eventuale coinvolgimento dei 4 studenti in altri episodi simili.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest