“A ritirare il pizzo con bambina di 3 anni”: fermati moglie, figlio e nuora del boss Belforte

Maria Buttone, dopo essere stata scarcerata, malgrado i domiciliari, avrebbe ricoperto il ruolo di reggente impartendo ordini agli uomini del clan attraverso il figlio

Andava a ritirare le somme portando con sé il figlio di 3 anni. Emerge dall’indagine che ha portato al fermo di polizia giudiziaria Salvatore Belforte, accusato di richieste di pizzo periodiche che arrivavano a 8mila euro. Insieme al figlio dell’ex boss del clan Belforte di Marcianise Domenico Belforte, sono stati fermati la madre Maria Buttone e la sua compagna, Alessandra Golino. La moglie del boss, dopo essere stata scarcerata, malgrado i domiciliari, avrebbe ricoperto il ruolo di reggente impartendo ordini agli uomini del clan attraverso il figlio: è stata presa dai carabinieri di Caserta a Rimini mentre gli altri due indagati a Marcianise, dalla Polizia di Stato. Vittime del clan numerosi imprenditori del Casertano.

 

LE INDAGINI: NEL MIRINO DUE ESTORSIONI PRIMA DI NATALE – L’accusa contestata dalla Dda di Napoli che ha emesso il provvedimento di fermo è l’estorsione aggravata dal metodo mafioso. Agli indagati si contestano due estorsioni consumate prima dello scorso Natale. L’indagine dimostra l’operatività del clan che negli ultimi anni è stato disarticolato dai numerosi arresti di capi e affiliati e da pentimenti eccellenti, come quello di Salvatore Belforte, fratello di Domenico. Sarebbe stata proprio Maria Buttone a indicare le aziende a cui rivolgere le richieste estorsive, mentre il figlio e la moglie rivestivano il ruolo di emissari presentandosi agli imprenditori. Dall’inchiesta emerge l’estorsione nei confronti di una grande azienda di logistica del marcianisano, costretta a versare in occasione delle ultime festività natalizie la somma di 8000 euro a titolo di tangente. Il secondo episodio riguarda un’azienda marcianisana di distribuzione carburanti, azienda storicamente vittima di estorsione da parte del clan Belforte.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest