Vertenza Net Service-Abc, l’accordo è vicino

Convocata una riunione in Via Argine, l’intesa potrebbe essere sottoscritta entro la fine dell’anno

Soluzione in vista per la vertenza degli 84 lavoratori Net Service, società controllata da Abc, azienda idrica speciale del Comune di Napoli. A breve  si terrà una riunione presso la sede Abc in Via Argine alla quale parteciperà il commissario Sergio D’Angelo,  le organizzazioni sindacali di categoria, i rappresentanti sindacali aziendali. Stando ad alcune indiscrezioni trapelate da Palazzo San Giacomo, l’accordo potrebbe essere sottoscritto prima della fine dell’anno. Le procedure per la  messa in liquidazione di Net Service  potrebbero essere essere procastinate. Sindacati e azienda avrebbero già raggiunto l’intesa su alcuni punti fondamentali. Una serie di incontri interlocutori e ristretti si sarebbero svolti nelle ultime ore.   In primis i vertici di Abc sarebbero disponibili ad assumere i lavoratori Net Service,  rinunciando ad applicare il Jobs Act, la legge approvata dal governo di Matteo Renzi, che prevede il licenziamento e il demansionamento senza giusta causa. L’Azienda sarebbe disponibile ad applicare tutte le vecchie normative previste dallo Statuto dei Lavoratori. Un accordo simile è stato sottoscritto con l’Acea, azienda partecipata del Comune di Roma.  “Abc non intende legittimare o avallare disagi economici ai lavoratori provenienti dalla Net Service – spiegano alcuni dirigenti comunali – armonizzeremo le normative contrattuali ed economiche previste dai contratti collettivi del settore dell’edilizia e di acqua-gas. Ai lavoratori che continueranno ad effettuare attività di scavo o di diserbamento sarà garantita l’indennità di disagio. Agli operai saranno garantiti adeguati inquadramenti professionali”. I vertici dell’azienda speciale avrebbero individuato una soluzione anche per l’inquadramento e la collocazione degli impiegati. Potrebbe essere concessa una sorta di una tantum per un fase transitoria, introdotte  indennità di funzioni e  premi di risultato. Dunque, l’intesa è vicina, finisce l’Era delle esternalizzazioni delle attività di manutenzione. Una svolta. Entra in Abc un nucleo di lavoratori polivalenti, iper-specializzati. Un grande patrimonio di professionalità composto da persone che hanno sempre avuto grande senso di appartenenza e di rispetto per gli interessi collettivi.

                                                                                                              Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest