Usa: afroamericano ucciso da polizia, scontri a Charlotte

Il 43enne Keith Lamont, era armato e si era introdotto in un condominio

La folla si è radunata nei pressi della Università del North Carolina subito dopo la notizia dell’uccisione dell’uomo. Violenti scontri nella notte a Charlotte, in North Carolina, dopo che un poliziotto ha ucciso a colpi di pistola il 43enne Keith Lamont, un afroamericano armato che si era introdotto in un condominio. Secondo quanto ha reso noto il Dipartimento di polizia via Twitter, i manifestanti hanno distrutto alcune auto della polizia e 12 agenti sono stati feriti, uno dei quali con una pietra al volto. Immagini diffuse dalle tv locali mostrano le forze di sicurezza che tentano di disperdere i manifestanti usando gas lacrimogeni.La polizia dice di aver sparato perché l’uomo rappresentava una grave minaccia. Dopo la sparatoria, gli agenti hanno recuperato l’arma dell’uomo ucciso e stavano interrogando i testimoni quando la protesta ha iniziato a montare.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest