Roma, al bilancio Raggi sceglie De Dominicis: il magistrato anti finanziamento pubblico dei partiti

Il sostituto del dimissionario Minenna sarà l’ex procuratore generale della Corte dei conti del Lazio, andato in pensione a giugno

Da magistrato contabile bocciò il finanziamento pubblico ai partiti, sollevando la questione di legittimità costituzionale di tutte le leggi, a partire dal 1997, che lo reintrodussero in difformità da quanto proclamato dai cittadini con il referendum dell’aprile 1993. Ora Raffaele De Dominicis è il nuovo assessore al bilancio del Campidoglio, al posto del dimissionario Marcello Minenna. Il sindaco Virgina Raggi ha scelto lui per il delicato incarico dell’ultra indebitata Roma capitale. Ex procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio, De Dominicis è andato in pensione a giugno. Nella sua carica si è occupato del caso metro C e ingaggiato un lungo braccio di ferro con le agenzie di rating. “Abbiamo scelto una persona di primissimo piano e di alto profilo. Si tratta del procuratore generale presso la Corte dei Conti del Lazio, Raffaele De Dominicis”, dichiara il sindaco per ufficializzare la nomina in un’intervista esclusiva a Porta a Porta che andrà in onda domani sera, un cui stralcio è anticipato oggi al Tg1. E’ il secondo atto dell’amministrazione M5S dopo la raffica di dimissioni di giovedì e le notizie sulla presunta indagine a carico dell’assessore all’ambiente, Paola Muraro. In precedenza, c’era stata la nomina del manager Manuel Fantasia all’Atac, la municipalizzata dei trasporti rimasta senza vertice.

Prima nell’amministrazione civile dell’Interno, poi dal 1985 nella magistratura contabile, De Dominicis si è occupato di controlli preventivi di legittimità sugli atti e di Sace, società pubblica per i servizi assicurativi del commercio estero, predisponendo cinque relazioni al Parlamento. E’ autore di pubblicazioni e saggi giuridici. E’ stato anche assistente di Istituzioni di Diritto Pubblico presso la facoltà di Economia dell’Università ”La Sapienza” di Roma.

(Foto info5stelle.blogspot.com)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest