Open Arms, il Senato autorizza il processo a Salvini

Il leader leghista accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio, per il blocco della nave dell’ong spagnola, con a bordo 164 migranti ad agosto 2019

Vicenda Open Arms, in aula sono 149 i sì all’autorizzazione a procedere. Per il Senato si può processare Matteo Salvini, accusato di plurimo sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio. Il leader leghista risponde del blocco per la nave della ong spagnola, rimasta 20 giorni nel Mediterraneo con a bordo 164 migranti ad agosto 2019. All’epoca dei fatti, Salvini era ministro dell’Interno. A Palazzo Madama Viene bocciata quindi la relazione della Giunta delle immunità, contraria al processo: solo 141 voti favorevoli. Dura la reazione di Salvini: “Contro di me festeggiano i Palamara, i vigliacchi, gli scafisti e chi ha preferito la poltrona alla dignità. Sono orgoglioso di aver difeso l’Italia: lo rifarei e lo rifarò con la Lega al governo”. Se e quando ci ritornerà.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest