Napoli, caricato corteo antifascista

20 manifestanti fermati e portati in Questura

Stasera guerriglia urbana alla stazione centrale di Napoli. U corteo di protesta organizzato dai centri sociali per contestare un comizio elettorale di Casapound presso l’Hotel Ramada si è trasformato in un problema di ordine pubblico. Cariche della polizia, due attivisti feriti e portati in ospedale per essere medicati, 20 manifestanti fermati e portati in Questura.  Altri in faccia al muro e perquisiti.  Secondo il racconto degli attivisti gli scontri sarebbero partiti dopo che una loro rappresentanza aveva chiesto di far procedere il corteo lungo una strada presidiata dalle forze dell’ordine, ma che non avrebbe consentito l’accesso all’hotel dove si stava svolgendo un incontro di Casapound. I centri sociali napoletani e dei collettivi studenteschi hanno promosso una manifestazione di protesta. “L’Italia è un paese dove non c’è spazio per razzismo e fascismo – dicono gli attivisti- i nostri nemici Lega e Casapound”.

 

(foto Ansa)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest