Maltempo, Costa: “Guardo a Venezia, Arno ma anche Matera e Gallipoli”

Questa settimana approvato il decreto legge sul clima, sarà prima volta nella storia della Repubblica

Io guardo con attenzione a tutto, che sia l’Arno o che siano Matera, l’Abruzzo, Gallipoli, la Sicilia“. Così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa sugli effetti del maltempo. “Venezia – ragiona a margine di un convegno organizzato presso il Tar Campania – è un patrimonio dell’umanità, una bellezza unica al mondo, ma non dobbiamo dimenticare i morti della Sicilia dell’anno scorso piuttosto che la stroncatura di alberi della foresta Stradivari in Trentino dell’anno scorso”. Questa settimana abbiamo l’approvazione del decreto legge sul clima. Se il Senato lo approva, per la prima volta nella storia della Repubblica passerà un decreto legge sull’ ambiente e sul clima” – ha affermato il ministro Costa che ha ribadito più volte che, anche gli effetti del maltempo sull’Italia, sono connessi ai cambiamenti climatici. “Questi effetti sono talmente veloci – ha osservato – che sembra evidente come le Nazioni Unite non dicano frottole quando certificano i cambiamenti climatici. Ci sono i mille miliardi dell’European Green Deal e i 56 miliardi del Green New Deal di questo governo. I fondi ci sono, adesso il parlamento adotti le norme per velocizzare”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest