Il direttore querelato dal giornalista Notarianni per violazione della legge Mancino

MILANO – “Bastardi islamici” il titolo di Libero questa mattina, per commentare la strage di Parigi. Un titolo costato una querela al direttore Maurizio Belpietro, ai sensi dell’articolo 403 del codice penale (offese a una confessione religiosa mediante vilipendio di persone) e della legge 205 del 1993, la legge Mancino sulla discriminazione religiosa, etnica e razziale. La denuncia e del giornalista Maso Notarianni, organizzatore del presidio milanese di solidarietà alla Francia.

 

belpietro_denunciato_ildesk

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest