Le spiagge laziali e flegree invase da migliaia di filtri di plastica

Gli arenili del Lazio e  della Campania sono stati invasi da migliaia di filtri di plastica che assomigliano alle cialde per il caffè.  Hanno forma rotonda, sono forati, hanno un diametro di quattro centimetri e mezzo e sono spessi due millimetri. Il mare ha riversato  questo materiale sulle spiagge laziali di  Torvaianica,  Anzio, Tarquinia e i litorali napoletani e flegrei  di Bagnoli, Pozzuoli,  Miseno, Miliscola, Monte di Procida Torregaveta. “Una situazione incredibile” – dichiara l’associazione ambientalista Fare Verde – migliaia di questi filtri, trasportati dalle onde del mare, sono finiti sulle nostre spiagge.  I responsabili di questo ultimo scempio vanno individuati e duramente sanzionati”.

                                                                                                                                             Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest