La Cgil e il lavoro del futuro

 

 Martedì 24 Luglio promosso un dibattito a Napoli

La Cgil di Napoli discute di futuro, di lavoro che cambia, per comprenderne le trasformazioni e ricostruire una prospettiva che consenta al sindacato di agire meglio nelle aziende e nei territori.  L’occasione é il dibattito sul tema “Il lavoro del futuro” in programma martedì 24 luglio alle ore 17 in Cgil a Napoli in via Toledo 353. Interverranno Luca De Biase, giornalista e saggista, responsabile di “Nova24″e autore del libro “Il lavoro del Futuro”, edito da Codice Edizioni, che rilancia e approfondisce il risultato di un’inchiesta sviluppata per “Il Sole 24 Ore”, Sebastiano Deva, Ceo Apptripper, impresa creativa che sviluppa nuove forme di esperienza dell’arte attraverso innovazioni di processi e tecnologie di realtà virtuale e aumentata. Appunto un lavoro del futuro, ma già nel presente. Modererà Deborah Divertito, coop. Sepofà.
“I cambiamenti in atto – afferma Walter Schiavella, segretario generale Cgil Napoli – sono talmente grandi che è anche difficile concepirli, sono contemporaneamente minacce ed opportunità. Un sentimento misto di speranza e paura del futuro che induce ad interrogarci su quali strumenti e mezzi utilizzare affinché il Futuro del Lavoro sia un moltiplicatore di opportunità. Innovazione digitale, big data, gig economy, solo alcuni dei titoli che invadono il nostro linguaggio quotidiano in tema di lavoro, dinanzi ai quali ci si chiede come contrattare orari, ritmi di lavoro, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, mantenendo sempre al centro la persona e la qualità del lavoro”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest