Kamikaze fa strage a Kabul: 80 morti, l’Isis rivendica

Sono 231 i feriti: l’attentatore si è fatto esplodere all’interno del corteo degli Hazara sciiti

L’attentato è stato rivendicato dall’Isis. Strage a Kabul, dove un kamikaze che indossava il burqa si è fatto esplodere durante una manifestazione di Hazara sciiti causando 80 morti e 231 feriti.

I numerosi container dislocati dalle forze di sicurezza per sbarrare l’accesso al centro della città hanno reso difficilissimo il lavoro dei soccorritori, al punto che numerosi cadaveri giacevano sull’asfalto ancora ore dopo l’esplosione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest