Governo Conte: De Magistris chiede più poliziotti e boccia il Reddito di Cittadinanza

La fascia tricolore ha anche assicurato i tifosi: “I lavori per lo Stadio San Paolo inizieranno a breve”

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris stamattina è stato ospite della trasmissione Non Stop News in onda su Radio Rtl 102.5 soffermandosi sulle questioni nazionali. Il primo cittadino partenopeo ha chiesto al nuovo esecutivo, al Ministro dell’Interno Matteo Salvini di “aumentare il numero dei poliziotti e dei carabinieri per esercitare il controllo democratico dei territori”. La fascia tricolore ha bocciato il reddito di cittadinanza. “Il reddito di cittadinanza non è la ricetta – ha sottolineato de Magistris –  Noi dobbiamo rompere quel sistema che ti tiene al guinzaglio. Se tu dai ad una persona un’elemosina, quella persona pensa che vive grazie a te che sei il politico e quindi ti vota. E’ il sistema uguale spesa pubblica, uguale finanziamenti, uguale lavoro, uguale voto di scambio. Dobbiamo liberare invece. Dobbiamo liberare energie, talenti, culturali, economici, imprenditoriali. poi devi stare vicino alle persone che non ce la fanno, li devi aiutare. – ha aggiunto – Troverei molto positivo sostenere chi inizia attività economica, chi inizia un’attività commerciale, chi inizia un’attività culturale. Creare poi l’edilizia per l’emergenza abitativa, popolare. Creare strutture strutture di accoglienza, di integrazione e poi si, in alcuni casi anche il sovvenzionamento economico, ma non può essere quella la soluzione. E che facciamo? Manteniamo a vita delle persone e ritorniamo nella logica dell’assistenzialismo che ha portato poi l’Italia in questa situazione, anche di divisione tra il Sud e il Nord? Io credo ad un Mezzogiorno che si sta mettendo in moto anche grazie alla sua capacità di autodeterminarsi”. Infine, la fascia tricolore ha voluto assicurare i tifosi del Napoli che nelle prossime settimane inizieranno i lavori per la ristrutturazione dello Stadio San Paolo. “I lavori più importanti si faranno in Estate, sarà uno stadio all’altezza della squadra e della città”.

 

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest