Crac Credito fiorentino, Verdini condannato a 9 anni

Condannati anche i costruttori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei a 5 anni e 6 mesi, il deputato di Ala Massimo Parisi a due anni e sei mesi. Tutti assolti invece dall’associazione a delinquere

Il collegio che doveva giudicare gli imputati è entrato in camera di consiglio venerdì scorso.  Denis Verdini è stato condannato a nove anni di reclusione nel processo per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino. Questa la pena in primo grado decisa dal collegio del tribunale di Firenze presieduto dal giudice Mario Profeta Per il senatore di Ala i pm Luca Turco e Giuseppina Mione avevano chiesto 11 anni. I giudici hanno calcolato in 7 anni di reclusione la pena per la bancarotta e in 2 anni quella per la truffa ai danni dello Stato per i contributi pubblici all’editoria. Condannati anche i costruttori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei a 5 anni e 6 mesi, il deputato di Ala Massimo Parisi a due anni e sei mesi. Il parlamentare è stato uno dei più stretti collaboratori di Verdini, i pm avevano chiesto una condanna a sei anni. Tutti assolti invece dall’associazione a delinquere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest