Coronavirus, atterrato un Airbus cinese con a bordo aiuti e una brigata di medici

Solidarietà dalla Repubblica popolare

Un grande atto di solidarietà internazionalista verso L’Italia dalla Repubblica popolare cinese. Un Airbus A-350 della China Eastern proveniente da Shanghai con a bordo un carico di aiuti contro il coronavirus è atterrato questa sera intorno alle 22.30 all’aeroporto di Fiumicino. Il volo era stato annunciato nei giorni scorsi dai governi di Italia e Cina attraverso i ministri degli esteri dei due Paesi, Luigi Di Maio e Wang Yi. Presente all’arrivo l’ambasciatore cinese a Roma, Li Junhua. Con l’aereo da Shanghai a Roma, è arrivata anche una task-force di 9 medici specializzati nella lotta al coronavirus: 6 uomini e 3 donne guidati dal vicepresidente della Croce Rossa cinese, Yang Huichuan, e dal professore di rianimazione cardiopolmonare, Liang Zongan.
Si tratta di rianimatori, pediatri, infermieri e figure che hanno gestito l’emergenza Coronavirus in Cina. Il gruppo sarà ospitato dalla Croce Rossa italiana. “Questo è quello che noi definiamo solidarietà e sono sicuro che ne arriverà altra. Non siamo soli, ci sono persone nel mondo che vogliono aiutare l’Italia” – ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, mostrando in una diretta Facebook il video dell’arrivo del cargo dalla Cina con gli aiuti e i medici per l’emergenza coronavirus e ringraziando l’ambasciatore cinese a Roma “Tanti ministri degli esteri mi hanno chiamato e mi hanno detto che ci vogliono aiutare”, ha aggiunto.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest