Clima natalizio all’assemblea Pd, Giachetti: “Speranza ha la faccia come il culo”

Il vicepresidente della Camera attacca la minoranza: “Quando potevate votare il Mattarellum, e tu eri capogruppo, si riunì il gruppo parlamentare e si fece votare contro”

All’assemblea nazionale del Pd a Roma il clima è decisamente natalizio. “Roberto Speranza, hai la faccia come il culo, avete la faccia come il culo. Oggi Speranza dice che aveva proposto il Mattarellum a luglio? Quando potevate votare il Mattarellum, eri capogruppo, si riunì il gruppo parlamentare e si fece votare contro il Mattarellum”. Le manganellate non arrivano da un ultrà del partito, ma dal vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti. E raccolgono applausi. Renzi parla di “fase zen” e vuole ricucire con la minoranza? E Giachetti invece bastona senza pietà.”Matteo – dice il parlamentare al leader nel suo intervento – giustamente dici non cacciamo mai nessuno, ma rivendico anche la politica in cui qualcuno ha l’etica di domandarsi cosa ci fa in questa comunità. Lo deve decidere, come quando va in Tv gettando fango sulla comunità di cui fa parte. Quando sento il mio amico nuovo Davide, Roberto Speranza, che dice che si candida perché non crede nell’uomo solo al comando io vorrei dirgli che quello che quasi tutti hanno percepito è che il vostro problema è che non c’è il problema dell’uomo solo al comando ma il vostro problema è la garanzia che non ce ne sia uno, Matteo Renzi. Avete lavorato per questo per due anni. In direzione – aggiunge – hanno detto: c’è ancora spazio per la minoranza nel Pd? Avete fatto quello che avete voluto lucrando pubblicità in Tv sulle spalle di questo partito, ne volete ancora di spazio? Accomodatevi non c’è il problema”. Il presidente Matteo Orfini tenta di arginare Giachettia: “Non avresti permesso quando dirigi l’aula della Camera di usare espressioni del genere”. Il deputato si difende: “La parola culo è sdoganata in tutto il mondo. Ma ok, mi correggo: faccia di bronzo”. Renzi, in platea, si mette le mai nei capelli.

(Foto Roberto Giachetti/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest