Caserta isolata da due giorni, non partono e non arrivano i treni

La stazione ferroviaria la scorsa notte colpita da un fulmine

Caserta isolata da due giorni. La stazione ferroviaria distrutta. La scorsa notte è stata colpita, incendiata da un fulmine. Tutto bruciato.  Fermi tutti i treni regionali, i treni utilizzati dai lavoratori e dagli studenti pendolari.  Funzionano solo quelli dell’Alta Velocità.  Il traffico ferroviario, come avverte Trenitalia in una nota, è ancora sospeso fra Cancello e Caserta.

Per garantire la mobilità verso Napoli e Salerno per il servizio regionale – spiega Trenitalia – è attivo un servizio spola con autobus fra Cancello e Caserta. Attualmente sono percorribili tre dei sette binari per le relazioni Foggia – Cassino, Cancello – Gricignano e viceversa, con allungamento dei tempi di viaggio di 40 minuti. Nelle stazioni di Roma Termini, Caserta, Bari e Lecce è stata potenziata l’assistenza ai clienti del servizio regionale e della lunga percorrenza”.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest