Brutale pestaggio in metro a Roma, c’è un terzo arresto a Napoli

Gennaro Riccitiello, fratello di uno dei due casertani già arrestati, è stato identificato grazie ai filmati del sistema a circuito chiuso della stazione della metro Piazza Bologna

E’ stato identificato grazie ai filmati del sistema a circuito chiuso della stazione della metro Piazza Bologna, dove è avvenuto il brutale pestaggio. Terzo arresto per l’aggressione di un passeggero della Metro B, a Roma, consumata l’8 settembre scorso dopo che la vittima aveva invitato gli assalitori al rispetto del divieto di fumo. A Napoli è stato fermato Gennaro Riccitiello, fratello di Luigi, già finito in carcere insieme con Antonio Senneca con l’accusa di tentato omicidio. Il terzetto, della provincia di Caserta, è accusato di aver picchiato selvaggiamente il 37enne Maurizio Di Francescoantonio e la madre, che ha riportato lievi ferite.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest