Bagnoli: Venerdì prossimo arriva il ministro Lezzi

L’esponente di governo incontra i comitati

Gli attivisti di Bagnoli Libera annunciano la visita del Ministro per il Sud Barbara Lezzi nel quartiere di Bagnoli. Il Ministro italiano sarà, dunque a Napoli, il prossimo 26 ottobre per un incontro pubblico nella sede della X Municipalità. L’incontro pubblico è stato fissato per le 15.30 ed è stato, come detto, annunciato dagli attivisti che nei giorni scorsi erano stati ricevuti dalla Lezzi nella sede del dicastero a Roma accogliendo la loro richiesta “di un incontro pubblico sul territorio per ascoltare chi in questi anni si è battuto e mobilitato contro il disastro che conosciamo e che si sta verificando a Bagnoli”. La visita del Ministro è un passo importante per i comitati, che hanno duramente criticato le prime decisioni prese dalla Lezzi e hanno più volte chiesto “un cambio di passo su Bagnoli” sottolineando “la necessità – scrivono in una nota – di ribaltare la logica commissariale, entrare nel merito delle questioni, ripartendo dalle coperture finanziarie e dalla chiarezza sulla proprietà delle aree e i punti strategici del piano urbanistico contro i tentativi di speculazione ancora da bloccare”. Gli attivisti, hanno inoltre evidenziano che “la conferma dell’istituzione commissariale con la nomina di Floro Flores, frutto di un accordo politico, segna un preoccupante dato di continuità tra il precedente governo e quello attuale. Una continuità che ci era stata smentita più volte durante l’incontro di questa estate. Abbiamo combattuto contro il governo Renzi, il PD, il commissariamento e l’art.33 dello SbloccaItalia, dopo un decennio e più di passerelle di governi di destra e sinistra che hanno fatto di Bagnoli il disastro che tutti conosciamo. Non accetteremo altri passi falsi. Sarà fondamentale far sentire la voce e i bisogni del territorio, per proseguire verso la rotta tracciata in questi anni: quella per una Bagnoli libera dall’inquinamento, dal malaffare e dalla speculazione

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest