Il programma delle visite per domani e domenica

POMPEI – Sabato 19 e domenica 20 settembre 2015 la Soprintendenza Speciale di Pompei, Ercolano e Stabia, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”, ha organizzato una serie di eventi ed aperture straordinarie che avranno il seguente tema di fondo: “L’alimentazione e la storia dell’Europa: identità culturali e alimentari alle radici dell’Europa”.
Presso gli Scavi di Pompei, dalle 9 alle 13 di sabato 19 verrà aperta in via eccezionale la Casa di Sutoria Primigenia, situata lungo Via dell’Abbondanza, l’antico decumanus maximus della città; all’interno della cucina di questa domus, i visitatori potranno apprezzare un particolare affresco raffigurante membri di un gruppo familiare intenti ad offrire cibi alle divinità. Contemporaneamente, alcuni archeologi della Soprintendenza offriranno visite guidate sia presso la necropoli di porta Nocera (con le sue recenti scoperte) sia presso alcuni edifici pompeiani collegati in qualche modo con l’alimentazione, ovvero il Macellum, i Granai del Foro, la Palestra Grande con gli affreschi dalla villa di Moregine. Dalle ore 13 alle 17, invece, verranno illustrate da personale specializzato le pregevoli pitture della Villa dei Misteri.
A Ercolano, in entrambe le giornate, presso il Padiglione della Barca (così chiamato in quanto vi è custodita un’imbarcazione che un gruppo di circa 300 Ercolanesi avrebbe vanamente cercato di usare per sfuggire all’eruzione del 79) verranno messi in mostra cibi carbonizzati, quali pane, legumi e cereali, ritrovati in quella che era la spiaggia dell’antico centro romano. Inoltre, sarà possibile vedere, all’interno della Casa dei due Atri, l’antico bancone di cottura ben conservato , mentre nella Casa dei Cervi le nature morte affrescate nella cucina e negli ambulacri del criptoportico. Nell’ambito del tema “Cibo e Cultura”, sarà infine aperto il forno del Pistrinum (panificio) di Sextus Patulcius Felix.
A Stabia, presso Villa San Marco è prevista l’esposizione di pentole, padelle, treppiedi ed altri oggetti facenti parte dei cosiddetti “instrumenta domestica” usati dalla servitù alle dipendenze dell’ignoto proprietario. Sia in questa residenza sabato 19 alle 9,30 che a Villa Arianna nella stessa giornata alle 11,30 sarà offerta una visita guidata da parte di qualificati esperti.
All’Antiquarium di Boscoreale, sabato 19 alle 9,30 e alle 11,30 si terrà un dibattito sul tema “Il paesaggio e le vie del cibo” mentre alle 18, nell’ambito di “Ethnos”, il Festival Internazionale della musica etnica, alcuni volontari della Pro Loco si esibiranno in concerto mediante antichi strumenti a fiato, detti Synaulia (per l’evento è necessaria la prenotazione).
A Torre Annunziata, sia sabato 19 che domenica 20 all’interno della Villa di Poppea si potrà prendere parte a visite guidate a partire dalle 9 sino alle 17, mentre a Torre del Greco presso Villa Sora dalle 10 alle 13 di domenica 20 il Gruppo Archeologico Vesuviano illustrerà ai visitatori un complesso residenziale sino ad oggi ingiustamente poco rinomato.
Infine, nella serata di sabato 19, dalle 20 alle 24 i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Villa di Poppea, nonchè l’Antiquarium di Boscoreale saranno visitabili al costo di 1 euro.

Angelo Zito

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest