Fare scuola a Scampia, la voce degli studenti di Nicola Cotugno

L’esperienza pedagogica di oltre venti anni è raccontata, anche attraverso la
voce dei suoi studenti

Sabato 29 ottobre 2022 alle 10 presso l’ Auditorium ITI Ferraris in Via A. Labriola, Lotto 2G – Napoli verrà presentato il libro di Nicola Cotugno Fare scuola a Scampia, Buone pratiche digitali per la coesione’

L’esperienza pedagogica di oltre venti anni è raccontata, anche attraverso la
voce dei suoi studenti, nel libro Fare scuola a Scampia. Buone pratiche digitali per la coesione
educativa, da Nicola Cotugno, architetto e docente di Tecnologia per trent’anni all’ITI Galileo
Ferraris di Napoli.


Dalla lettura del libro, edito da Erickson Live, come scritto anche nella prefazione di Eraldo
Affinati
e nella postfazione di Marco Rossi-Doria, si evince quanto la scuola possa diventare un
potente strumento di crescita e di formazione per i giovani e anche di riscatto civico e sociale.

Se la lezione diventa coinvolgente, si trasforma in un affascinante viaggio tra saperi e conoscenze,
in una vera e propria esperienza di vita avvincente. E se poi tutto questo lo si fa avvalendosi delle
tecnologie digitali – come ad esempio il videogioco didattico o la costruzione di siti web – ad
emergere sono il talento e la passione dei ragazzi, oltre ad aumentare in loro la consapevolezza
e l’autostima, volàno fondamentale in quartieri caratterizzati da povertà educativa.

In Fare scuola a Scampia, infatti, proprio dalla diretta testimonianza degli studenti, protagonisti
delle pratiche innovative realizzate al Ferraris, emerge quanto queste strategie didattiche
combattano la noia e la dispersione scolastica e come gli strumenti digitali e un uso umanistico
delle tecnologie diventino efficaci per ridare centralità alla scuola, spesso bloccata e anacronistica,
che allontana i ragazzi dall’interesse e dalle aule, con l’obiettivo di ridarle importanza e
ritrovarne il senso, perché possa generare anche un futuro dignitoso in contesti di marginalità.

Dopo i saluti di Saverio Petitti, Dirigente scolastico ITI Ferraris e di Nicola Nardella, Presidente
Municipalità 8, l’autore introdurrà le ‘incursioni multimediali’ degli studenti storici – Daniele,
Luigi, Michele, Genny, Antonio, Giuseppe, Lorenzo, Ylenia e Valerio
– che costituiranno una
preziosa occasione di dialogo con gli attuali studenti dell’Istituto, un inedito e stimolante
interscambio di esperienze tra generazioni vicine.

Interverranno, oltre all’autore del libro, Sabrina Innocenti, Presidente Associazione École cinéma,
Annalisa Buffardi, ricercatrice INDIRE, e Maura Striano, Assessore all’Istruzione del Comune di
Napoli, a cui saranno affidate le conclusioni. A moderare l’evento Elena Lopresti, giornalista.

L’autore

Nicola Cotugno vive a Napoli; architetto, già docente di tecnologia nell’ITI Galileo Ferraris di
Scampia, formatore docenti in ambito nazionale (Future labs, Impara digitale), esperto in tecnologie
didattiche, progetta ambienti di apprendimento multimediali.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest