Piedimonte Matese e Alife, carabinieri sequestrano 6 scuole a rischio crollo

Allarmanti segnali di “pericolo di rovina” relativo a strutture portanti di 2 plessi, mentre nelle restanti strutture il provvedimento interesserà solo alcuni locali/parti degli edifici

Il provvedimento si inserisce in una più ampia attività di indagine, avviala dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e finalizzata ad accertare il rispetto della normativa di sicurezza sismica e statica, nonché di prevenzione incendi degli immobili adibiti a edifici scolastici nella provincia di Caserta. Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo emesso dall’Ufficio Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura avente ad oggetto alcuni plessi scolastici ubicali nell’alto casertano. Le verifiche condotte dal Comando Provinciale Carabinieri di Caserta hanno, nel caso specifico, riguardato 6 edifici scolastici dislocati nei Comuni di Piedimonte Matese e Alife, ma sono tuttora in corso attività volte a ispezionare anche le altre scuole presenti negli altri Comuni del circondario. Il sequestro è scaturito dalle risultanze delle ispezioni effettuate dai militari e dai tecnici, che hanno riscontrato allarmanti segnali di “pericolo di rovina” relativo a strutture portanti di 2 plessi (interamente sottoposti a sequestro), mentre nelle restanti strutture il provvedimento interesserà solo alcuni locali/parti degli edifici sottoposti a controllo, trovali in alcuni casi, carenti da un punto di vista igienico-sanitario.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest