Napoli, pusher tra la folla dei baretti di Chiaia: preso dopo tentativo di depistaggio

Il 45enne ai domiciliari in attesa del rito direttissimo: accusato di spacciare cocaina durante la movida

Non gli è servita la tattica del depistaggio. Secondo la ricostruzione, a Napoli i carabinieri di Chiaia, confusi tra la folla dei “baretti”, notano Alfredo De Rosa, 45enne, di Pianura, già noto alle forze dell’ordine, giungere da Vico Belledonne a Chiaia in sella a un ciclomotore e fermarsi accanto a una donna. Quando sono a pochi centimetri lei gli consegna 50 euro e lui le fa cenno di aspettare.
Intanto anche i carabinieri attendono e non la perdono d’occhio.
Dopo 10 minuti vedono la donna ricevere una breve telefonata e incamminarsi verso il Liceo “Umberto”. La seguono e nei pressi dell’Istituto spunta di nuovo fuori De Rosa che era lì ad attenderla.
A quel punto la cessione, velocissima, di una pallina bianca e dopo pochi istanti l’intervento dei carabinieri che li bloccano entrambi: trovano De Rosa in possesso di 210 euro e la donna con in tasca la dose.
Dopo le formalità, l’uomo è stato tradotto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo e l’acquirente è stata segnalata alla Prefettura.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest